x 
Carrello - 0,00 €

Carrello

Carrello vuoto

 x 
Carrello - 0,00 €

Carrello

Carrello vuoto

Essere benefit, essere competitivi: la gestione delle Società Benefit

L’attività con finalità lucrativa è la condizione usuale dell’impresa, di qualsiasi impresa.

Così le stesse Società Benefit: devono avere l’obiettivo di creare profitto, anche se non solo quello. E sono tante le imprese che lo fanno senza essere consapevoli di essere Società Benefit, senza valorizzarlo.

La legge istitutiva delle Società Benefit è chiara sull’argomento, all’Art.1. comma: 376 dice che le SB. “… nell'esercizio di una attività economica, oltre allo scopo di dividerne gli utili, perseguono una o più finalità di beneficio comune e operano in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interesse” e, al comma successivo, chiarisce che tali finalità “sono perseguite mediante una gestione volta al bilanciamento con l'interesse dei soci e con l'interesse di coloro sui quali l'attività sociale possa avere un impatto”.

 

In un tale contesto, naturalmente cambia la modalità della gestione dell’impresa: dal finalizzare l’attività alla sola generazione di profitto per i soci, al generare profitti e «benefici comuni».

La generazione di valore per qualche categoria di stakeholder (dipendenti, la comunità locale, l’ambiente naturale, ecc), in definitiva per la società, crea consenso, adesione: rafforzando il coinvolgimento, aumenta la competitività e la redditività dell’impresa.

 

Il passaggio dal profitto a tutti i costi e subito, al profitto duraturo attraverso il rafforzamento dei legami dell’impresa con il suo contesto sociale è un “passaggio forte” nella cultura dell’impresa.

Richiede una «governance», imprenditore e management, consapevolmente orientata alla partecipazione nella definizione di obiettivi condivisi con gli stakeholder e il loro coinvolgimento nel perseguirli (stakeholder engagement).

 

Maggiore è la qualità del beneficio, maggiore il coinvolgimento dei destinatari e maggiore sarà il ritorno per l’impresa in termini di viluppo e redditività.

 

Tuttavia, generare il «beneficio comune» non è sufficiente se non lo si comunica ai Destinatari, gli stakeholder, il mercato, l’Opinione Pubblica, evidenziando l’impatto che il «beneficio comune» ha avuto su di loro.

Ecco il ruolo essenziale per la Società Benefit della Valutazione d’Impatto!

 

GoForBenefit ha grandi competenze nel guidare con proficua efficacia questo processo culturale e organizzativo, dalla trasformazione in S.B. dell’impresa alla guida del processo di riorganizzazione in coerenza con la sua strategia, alla comunicazione dell’impatto: abbiamo messo a punto un metodo semplice, ma di grande efficacia per aiutare l’imprenditore e il management dell’impresa.

 

Competenze che sono state messe a disposizione di manager e professionisti anche in un corso di alta formazione per Valutatore d’impatto, organizzato per formare e abilitare a tale compito questa figura professionale chiamata a guidare l’organizzazione del processo di elaborazione della Valutazione d’impatto.

Per questa figura professionale, GoForBenefit ha stimolato Cepas-Bureau Veritas a definire un apposito schema di certificazione, affinché questi professionisti emergano e si distinguano da chi si improvvisa tale e diano le opportune garanzie all’impresa che se ne avvarrà.

Tutto il valore che hai

GoForbenefit è una società di consulenza focalizzata sull'esplicitazione dell'effettivo valore generato dalle imprese. 

Privacy Policy Cookie Policy

GoForBenefit S.r.l.

Società Benefit

Sede legale: 
c/o Impact Hub S.r.l. SB
Via Panciatichi 10-14 ed. F
50127 Firenze
P. Iva/CF 03679721203

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright © GoforBenefit. Tutti i diritti riservati.

Iscriviti alla newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo